grand tour veleiate - tour guidato
contiene testo

"Grand Tour" a Veleia

Nicola Criniti – Daniele Fava

Questa peregrinatio veleiate 2009, intitolata "Grand Tour" in onore e memoria dei predecessori sette-ottocenteschi, ha il compito precipuo di offrire a tutti i curiosi – diversamente abili, appassionati, studenti, hospites, ... – una guida preliminare e sintetica, quanto aggiornata e scientificamente costruita, dell'importante centro appenninico ligure-romano. L'assunto eminentemente pratico rimanda di necessità a questo stesso sito AGER VELEIAS, dove si troveranno più ampie discussioni e informazioni di dettaglio, specialmente nel contenitore-base "Veleia/Cisalpina".
L'itinerario storico-epigrafico-antiquario – più o meno ideale – si snoda e si sviluppa dalla zona sud-ovest [pieve di Macinesso ed entrata moderna al sito] a quella settentrionale [Basilica e Foro], per ritornare a sud ['Cisternone'], secondo un tracciato agevolmente percorribile, registrato sulla cartina topografica di supporto: a essa rimandano i numeri che affiancano le figure e i lemmi di questo contributo.
L'apparato testuale è a cura di Nicola Criniti, quello iconografico di Daniele Fava: ma i due autori devono grande riconoscenza ai membri del Gruppo di Ricerca Veleiate, anzitutto a Luca Lanza, che primo pensò e suggerì uno strumento siffatto, e a Giuseppe Costa e Romano Zanni che hanno collaborato alla sua 'costruzione'. Nicola Criniti, in particolare, ricorda qui con piacere gli annuali, stimolanti viaggi di studio nel Veleiate coi suoi studenti parmensi di Storia Romana ed Epigrafia Latina, che da più di venticinque anni mantengono vivi e attuali l'interesse e la passione verso l'antica terra appenninica e la sua poco nota vita quotidiana.