varia - 09/05/2018
news

La memoria di Gesù il Cristo negli autori non cristiani dei primi due secoli

Versione stampabile

La memoria di Gesù il Cristo
negli autori non cristiani
dei primi due secoli

Nicola Criniti


"Ager Veleias", 13.04 (2018) [www.veleia.it]



Nei primi due secoli della nostra èra quasi nessuno conosceva alcunché di Gesù il Cristo nel mondo politico-culturale pagano, qualcosa in quello giudaico. Si sapeva, o si credeva di sapere, di più intorno ai cristiani – aramaico-palestinesi, giudeo-ellenistici, romani – e della loro storia / sviluppo: l'ottica era pur sempre, però, quella delle società dominanti e del potere imperiale.
Fatto progressivamente fondamentale per la storia politica ed etica del Mediterraneo, col cristianesimo – nonostante l'aleatorietà delle fonti antiche – si incominciò a fare i conti, col maestro e fondatore ci si trincerò invece dietro scarse e vaghe notizie.
Proprio a Gesù il Cristo voglio qui dedicare in tutta semplicità, ma con rigore critico, poche paginette documentarie, con qualche minima indicazione in calce: almeno, per sfatare rumores e luoghi comuni fin troppo diffusi sulla sua esistenza o non esistenza.


© – Copyright — Tutti i contributi pubblicati in http://www.veleia.it sono di proprietà dei singoli autori di volta in volta indicati. Ogni riproduzione integrale o parziale, non configurantesi come esplicita citazione tratta dal sito stesso, è vietata e tutelata dal diritto d'autore secondo la legge vigente. La proprietà del sito appartiene al Gruppo di Ricerca Veleiate, prof. Nicola Criniti.