varia - 05/09/2018
news

Proposte di correzione al testo del De laude sanctorum di Vittricio di Rouen

Proposte di correzione
al testo del De laude sanctorum
di Vittricio di Rouen

Riccardo Ampio


"Ager Veleias", 13.07 (2018) [www.veleia.it]



Il testo del De laude sanctorum di Vittricio (fine IV secolo) ci è stato tramandato da tre manoscritti, il Sankt Gallen Stiftsbibliothek 98 (= S) del IX secolo; il Sankt Gallen Stiftsbibliothek 102 (= s) del X secolo, descriptus del precedente senza valore indipendente per la costituzione del testo; infine, l’Auxerre, Bibliothèque municipale 27 (= A) del secolo IX. S e A sembrano risalire ad un capostipite comune. Il titolo De laude sanctorum si deve al copista di S.
L’edizione critica di riferimento è quella pubblicata da J. Mulders - R. Demeulenaere, Victricii Rotomagensis De laude sanctorum, in CCL LXIV, 1985, pp. 69-93. In realtà l‘edizione si deve al solo R. Demeulenaere, il quale ha però associato alla pubblicazione J. Mulders per avergli questi messo a disposizione la tesi di dottorato, nella quale aveva studiato l’opera di Vittricio.
Secondo D. Norberg l’editore ha lavorato in modo soddisfacente, anche se l’apparato critico risulta sovraccaricato. Tuttavia il testo edito è ancora migliorabile e in effetti le poche, ma significative, correzioni successivamente proposte dallo studioso svedese si sono dimostrate chiarificatrici. Ad esse ritengo dover aggiungere le seguenti proposte di emendamento.


© – Copyright — Tutti i contributi pubblicati in http://www.veleia.it sono di proprietà dei singoli autori di volta in volta indicati. Ogni riproduzione integrale o parziale, non configurantesi come esplicita citazione tratta dal sito stesso, è vietata e tutelata dal diritto d'autore secondo la legge vigente. La proprietà del sito appartiene al Gruppo di Ricerca Veleiate, prof. Nicola Criniti.