AGER VELEIAS
Rassegna di storia, civiltà e tradizioni classiche
Veleia

VELEIA / CISALPINA - martedì 22 marzo 2016

La viabilità esterna di Veleia di Luca Lanza
La viabilità esterna di Veleia di Luca Lanza

La viabilità esterna di Veleia

Luca Lanza


"Ager Veleias", 11.05 (2016) [www.veleia.it]



Il lento processo di municipalizzazione dei centri cisalpini, investiti a partire dalla seconda metà del III secolo a.C. dal fenomeno della romanizzazione, ebbe come primo risultato la nascita di un meccanismo amministrativo territoriale fortemente ramificato, il cui perfetto funzionamento fu garantito, per oltre tre secoli e mezzo, dal legame sistematico tra centri urbani e vie di comunicazione principali e secondarie.
Fortemente connessi l'un l'altro attraverso la grande arteria viaria della via Aemilia, i principali municipia della VIII Regio (da Placenta ad Ariminum, passando per Bononia), dislocati in aree pianeggianti, si allacciarono da subito con i municipia di media ed alta collina del versante appenninico settentrionale ligure-tosco-emiliano (da Veleia a Sarsina, passando per Luceria), fondati su preesistenti realtà proto-urbane pre-romane lungo la linea dei passi e dei valichi trans-appenninici.
Questa trama dovette rimanere intatta fino almeno alla seconda metà del III secolo a.C., mediante la compresenza di interventi di manutenzione pubblici (nel caso di viae consulares extra-urbane) e privati (limitatamente alla manutenzione dei vicinales, affidata, come ricorda Siculo Flacco, ai possessores locali, o nello specifico a casi di evergetismo urbano, anche su viae consulares). Soltanto le trasformazioni socio-economiche successive al terzo secolo alterarono gli equilibri di questo sistema, soprattutto laddove, come appunto nel caso di Veleia, vennero a mutare profondamente gli equilibri economici dei centri più isolati rispetto alle principali vie di traffico.


© – Copyright — Tutti i contributi pubblicati in http://www.veleia.it sono di proprietà dei singoli autori di volta in volta indicati. Ogni riproduzione integrale o parziale, non configurantesi come esplicita citazione tratta dal sito stesso, è vietata e tutelata dal diritto d'autore secondo la legge vigente. La proprietà del sito appartiene al Gruppo di Ricerca Veleiate, prof. Nicola Criniti.